Problemi dell'infanzia e dell'adolescenza

Preadolescenza e adolescenza

Preadolescenza e adolescenza

La preadolescenza e l’adolescenza non sono una malattia, ma una stagione della vita.
È una stagione fatta di turbolenze, di apatia, di progetti che non si realizzano.
L’adolescente è colui che “non è più” ed è colui che “non è ancora”; la sua personalità appare, talvolta frammentaria e fragile.
Si tratta però di una fase altamente costruttiva, caratterizzata dalla ricerca di coerenza, di unità, di senso di sé.


I mutamenti fisici e psicologici
Con la pubertà i ragazzi cambiano in maniera sbalorditiva.
Gli adulti assistono a una sorta di esplosione e si trovano di fronte un individuo nuovo sia fisicamente che psicologicamente.
I ragazzi dedicano normalmente molta attenzione al proprio corpo; si guardano allo specchio, desiderano vestirsi secondo le tendenze del momento, curano, come si suol dire, la propria immagine, spesso in un modo che noi adulti non approviamo.
Ma arrivano anche gli inconvenienti: i peli, l’acne, la temporanea scarsa proporzione tra le parti del corpo, rendono spesso difficile al preadolescente l’accettazione dei cambiamenti del proprio corpo.

 

In questa fase cambiano radicalmente i rapporti tra pensieri ed emozioni e solo molto gradualmente si stabilisce un equilibrio tra i sentimenti e l’attività psichica.
Il pensiero e le emozioni vanno incontro al caos; all’amore verso i genitori si sostituisce spesso un odio apparente, le vecchie amicizie sembrano respinte, gli hobby che fino a quel momento sembravano riempire la vita, vengono gettati via come cianfrusaglie inutili.
Anche lo sviluppo cognitivo subisce cambiamenti non indifferenti; dal pensiero concreto, attraverso la conquista del pensiero astratto, si passa alla capacità ipotetico-deduttiva, che, a propria volta, sollecita l’attitudine a “creare”, a costruirsi un mondo proprio, fatto di fantasie e di illusioni.

 

La preadolescenza e l’adolescenza rappresentano quindi momenti fondamentali e positivi per lo sviluppo dell’individuo, ma si configurano anche come “età del malessere”.
L’adolescente non si conosce e non si riconosce, ha paura di se stesso, del proprio aspetto, dei propri disagi, delle proprie emozioni, della propria sessualità, deve imparare ad accettarsi.

I contenuti di questa pagina sono di proprietà di Centro Method Srl - Dott.ssa Monica Pratelli e riguardano tematiche di approfondimento relative ai settori Psico Medico Pedagogico e di Terapia Familiare.
Se lo ritenete opportuno usateli per arricchire vostri approfondimenti, contenuti, discussioni e analisi citandone la fonte. È gradito un link di supporto a questa pagina e un gesto di condivisione.
NEWS ED EVENTI
IN VACANZA CON MAMMA E PAPA'

Tante idee “estive” per aiutare a crescere i propri bambini

Richiedi il materiale gratuito

 

leggi tutto
I nostri contatti

Diagnosi e terapia delle difficoltà dei bambini e degli adolescenti

Consulenza ai genitori e agli insegnanti

Per informazioni e richieste di appuntamento:

0587 617027-347 5721675 

 

 L'importanza dello Screening per i bambini da tre a sei anni

 

LE NOSTRE INIZIATIVE PER L'ESTATE:

Laboratorio Infanzia 

Summer Camp per consolidare le competenze

Siete pronti per la scuola media?

Strategie e metodo di studio


  

Il nostro canale youtube


La nostra pagina Facebook

leggi tutto
LIBRERIA
I bisogni educativi speciali. Diagnosi, prevenzione, intervento

I bisogni educativi speciali. Diagnosi, prevenzione, intervento

Il testo propone una panoramica delle difficoltà e dei disturbi che s’incontrano con maggiore frequenza nella scuola, facendo riferimento all’ICD10 e al DSM-5, ma con uno sguardo ampio, che tiene conto dei vissuti con gli occhi degli alunni, dei genitori e degli insegnanti, per individuare strade percorribili attraverso un intervento integrato tra scuola, famiglia e servizi.  Acquistalo direttamente on-line, clicca qui

Centro Method - Istituto Psico Medico Pedagogico Via S. Pertini, 16 56035 Perignano-Lari (PI) - E-mail: info@centromethod.it - info@terapiafamiliare.com - ©2013
Powered by Edimedia