News ed eventi
13 08 2018

Importante:

 

La diagnosi di DSA e l’accesso agli studi universitari

 

Che cosa prevede la normativa?

 

Gli studenti con DSA possono presentare la diagnosi clinica, che consentirà loro di usufruire degli aiuti previsti dalla normativa.

 

 Quali caratteristiche deve avere la Certificazione Diagnostica?

 

  • Può essere rilasciata dal Sistema Sanitario Nazionale o da enti o professionisti accreditati dalla Regione.

 

  • Deve rispettare i criteri espressi nella legge 170/2010 e riportare i codici nosografici relativi ai disturbi accertati.

 

  • Deve descrivere con chiarezza le caratteristiche personali dell’allievo, in modo da consentire l’individuazione delle forme di aiuto più idonee.

 

  • Nella Certificazione devono essere indicati gli Strumenti Compensativi e le Misure Dispensative. 

 

 

I test di ingresso per l’accesso alle facoltà e

gli Strumenti Compensativi 

(D.M. 477 28/07/2017, Linee Guida nota ministeriale n. 22102 3/08/2017)

 

Durante l’esecuzione dei test di ingresso sono concessi solo i seguenti Strumenti Compensativi:

 

  • tempo aggiuntivo
  • calcolatrice non scientifica
  • video-ingranditore del testo
  • affiancamento di un tutor (che può fungere da lettore del testo).

 

 

Strumenti Compensativi concessi durante l’Anno Accademico

 

Gli studenti con DSA potranno usufruire di aiuti personalizzati, in base al tipo e all’entità del disturbo diagnosticato. Ecco di seguito alcuni esempi.

 

  • Registratore
  • Personal Computer

 

  • Correttore ortografico
  • Testi in formato digitale
  • Sintesi vocale
  • Tutor con funzione di lettore (se possibile)
  • Calcolatrice
  • Tabelle riassuntive
  • Formulari
  • Mappe concettuali
  • Materiali didattici ritenuti necessari (dispense, eserciziari, schemi forniti prima della lezione, ecc.)

 

 

Misure Dispensative concesse durante l’Anno Accademico

 

Gli studenti con DSA potranno essere dispensati e aiutati nello svolgimento delle prove di esame, in base al tipo e all’entità del disturbo diagnosticato. Ecco di seguito alcuni esempi.

 

  • Suddivisione della materia d’esame in più prove parziali
  • Verifiche orali a compensazione delle prove scritte
  • Eventuale modifica della prova scritta (questionari a scelta multipla, ecc.)
  • Eventuale riduzione quantitativa della prova, senza nulla togliere alla componente qualitativa
  • Concessione di un tempo supplementare (di non oltre il 30%) per completare la prova
  • Valutazione prevalente sui contenuti, evitando di considerare la forma grafica e l’ortografica.

 

 Cosa deve fare lo studente con DSA?

 

Lo studente con Certificazione si rivolge al Servizio DSA, presente in ogni facoltà, per conoscere le procedure da seguire e per individuare l’eventuale presenza del docente referente e del Tutor. Successivamente spetta allo studente concordare con i docenti le modalità di esecuzione delle prove di esame. 

E’ quindi importante recarsi per tempo in facoltà e raccogliere tutte le informazioni utili, per iniziare l’Anno Accademico nel modo giusto e senza dover fare tutto di fretta.

 

CERTIFICAZIONE DSA PER ADULTI


Gli studenti con DSA hanno quindi diritto all’applicazione della normativa anche dopo la Scuola Secondaria, sia per i test di ammissione alle facoltà universitarie sia per sostenere gli esami nel corso degli anni accademici.

Presso l’Istituto psico medico pedagogico CENTRO METHOD è possibile portare avanti il percorso di valutazione attraverso il colloquio conoscitivo e la somministrazione di prove specifiche. La Certificazione di DSA consente anche di svolgere l’esame teorico della Patente di Guida con alcuni accorgimenti facilitanti.


 

Monica Pratelli/Centro Method

 

 

 

 

scarica allegato
LIBRERIA
I bisogni educativi speciali. Diagnosi, prevenzione, intervento

I bisogni educativi speciali. Diagnosi, prevenzione, intervento

Il testo propone una panoramica delle difficoltà e dei disturbi che s’incontrano con maggiore frequenza nella scuola, facendo riferimento all’ICD10 e al DSM-5, ma con uno sguardo ampio, che tiene conto dei vissuti con gli occhi degli alunni, dei genitori e degli insegnanti, per individuare strade percorribili attraverso un intervento integrato tra scuola, famiglia e servizi.  Acquistalo direttamente on-line, clicca qui

Centro Method - Istituto Psico Medico Pedagogico Via S. Pertini, 16 56035 Perignano-Lari (PI) - E-mail: info@centromethod.it - info@terapiafamiliare.com - ©2013
Powered by Edimedia