Problemi dell'infanzia e dell'adolescenza

I disturbi del comportamento alimentare

I disturbi del comportamento alimentare possono essere diversi.

Bulimia
Come sappiamo, alcuni ragazzi instaurano, in questo periodo, un rapporto altamente conflittuale con il cibo. Alcuni sembrano vivere in funzione di un costante riempimento dello stomaco, altri non vorrebbero mangiare mai. La bulimia si caratterizza per episodi di iperalimentazione, a cui segue con frequenza il vomito.
Quali possono essere i motivi che spingono a queste crisi di voracità?
Non lo sappiamo con esattezza, ma l’esperienza ci porta a pensare che i ragazzi, inconsapevolmente, attenuino attraverso il cibo le loro ansie e i loro sintomi depressivi (“mangio e mi consolo”).


Anoressia
L’anoressia è il rifiuto categorico del cibo, portato avanti prevalentemente (ma non esclusivamente) dalle ragazze. L’aspetto, nello stadio conclamato, appare addirittura scheletrico (il peso può arrivare al di sotto dei trenta chili e può ridursi fino a un terzo del peso originario con un alto rischio di morte). Ma non è solo l’aspetto a risentirne; il ciclo mestruale, se prima era presente, cessa, la temperatura del corpo si fa bassa, viene negata qualsiasi sensazione legata ai bisogni fisici (non viene mai ammesso di star male, né di aver fame) l’essenziale è non mangiare. Le anoressiche mangiano con cautela, leggono attentamente le etichette dei cibi per conoscerne con esattezza gli ingredienti, desiderano spesso prepararsi i pasti, per essere sicure dei condimenti usati, bevono poco, perché anche l’acqua ingrassa, praticano sport per bruciare quel poco che hanno ingerito, si comportano come se il loro corpo fosse uno strumento destinato a porre in evidenza solo ed esclusivamente qualità intellettuali. Secondo alcuni studiosi l’anoressia nasce da una insufficiente fiducia nei genitori, ma è solo un’ipotesi, anche se indubbiamente, le figure della madre e del padre esercitano un’influenza notevole sui comportamenti dei figli. Anche i fattori culturali possono avere la loro buona dose di responsabilità (esaltazione della “linea”, promozione di prodotti ipocalorici, modelli da imitare...).  

I contenuti di questa pagina sono di proprietà di Centro Method Srl - Dott.ssa Monica Pratelli e riguardano tematiche di approfondimento relative ai settori Psico Medico Pedagogico e di Terapia Familiare.
Se lo ritenete opportuno usateli per arricchire vostri approfondimenti, contenuti, discussioni e analisi citandone la fonte. È gradito un link di supporto a questa pagina e un gesto di condivisione.
NEWS ED EVENTI
I nostri contatti

Diagnosi e terapia delle difficoltà dei bambini e degli adolescenti

Consulenza ai genitori e agli insegnanti

Per informazioni e richieste di appuntamento:

0587 617027-347 5721675 

 

Il nostro canale youtube


La nostra pagina Facebook

leggi tutto
LIBRERIA
I bisogni educativi speciali. Diagnosi, prevenzione, intervento

I bisogni educativi speciali. Diagnosi, prevenzione, intervento

Il testo propone una panoramica delle difficoltà e dei disturbi che s’incontrano con maggiore frequenza nella scuola, facendo riferimento all’ICD10 e al DSM-5, ma con uno sguardo ampio, che tiene conto dei vissuti con gli occhi degli alunni, dei genitori e degli insegnanti, per individuare strade percorribili attraverso un intervento integrato tra scuola, famiglia e servizi.  Acquistalo direttamente on-line, clicca qui

Centro Method - Istituto Psico Medico Pedagogico Via S. Pertini, 16 56035 Perignano-Lari (PI) - E-mail: info@centromethod.it - info@terapiafamiliare.com - ©2013
Powered by Edimedia